Lavorare in Olanda – Alejandro

Perché hai deciso di scegliere TenS Holland per andare nei Paesi Bassi / Perché hai scelto i Paesi Bassi invece di un altro paese?

Sono venuto in Olanda con un’altra agenzia, ma avevo già contattato TenS Holland prima di venire e ho anche avuto un colloquio con te, ma é stata con un’altra agenzia con cui sono venuto. Sinceramente la decisione migliore è stata quella di trasferirmi in TenS Holland, l’Olanda ha sempre attirato la mia attenzione, era sempre tra i paesi che avrei voluto visitare e, sorta l’occasione, ne ho approfittato.

 

Come ci hai trovato?

Mi trovavo sul sito di InfoJobs cercando come un matto un lavoro senza fortuna finché non ho visto le offerte per andare nell’Olanda e ho pensato: posso provare.

 

Ti sei sentito sicuro rispetto ai servizi che ti abbiamo offerto in ogni momento?

Sarò onesto, sono una persona molto sospettosa ma mi sono sentito sicuro dall’inizio. La verità è che mi sembrava troppo buono, ma dal primo contatto con te posso dire che sei sempre stato molto gentile e attento, hai sempre trovato risposta ad ogni dubio e domanda ed in questo momento posso dire che mi fido di quest’agenzia un sacco.

 

Prima di andare in Olanda, quali erano i tuoi obiettivi? Gli hai soddisfatto?

Beh, guarda, avevo pensato che sarebbe stato un periodo di lavoro, per risparmiare soldi e migliorare l’inglese, ma oltre a raggiungere questi obiettivi ho fatto molti amici qui, cosa che non mi aspettavo.

 

Una volta lì, come ti sei sentito all’inizio? Sapevi adattarti? Avevi paura? Hai pensato di tornare nel tuo paese?

Per ora, mi sento molto bene, mi sento realizzato, gli olandesi sono molto simpatici. Il mio inglese non è molto buono e fanno molto per capirti, questo è qualcosa che apprezzo molto perché mi è successo di viaggiare in un altro paese e parlare in inglese e la gente non faceva il minimo sforzo per capirti.

L’adattamento è stato molto facile per me, la verità è che al momento non ho avuto problemi e non è la prima volta che mi trasferisco in un altro paese quindi ho avuto quell’esperienza.

Avevo programmato di tornare a Tenerife a settembre/ottobre di quest’anno, ma questi due mesi con TenS Holland mi hanno fatto ripensare il mio futuro, non ho ancora deciso, ma la bilancia peda a favore di restare per una buona stagione qui in Olanda.

 

Consiglieresti questa esperienza? Perché?

Certo di sì, perché penso che sia un’esperienza necessaria per conoscere un’altra cultura, imparare una lingua e, altrettanto, si guadagna abbastanza bene, è un paese incredibile, molto in tutti i sensi e penso ne valga davvero la pena.

 

Cosa cambieresti oggi rispetto al tuo soggiorno lì? Cosa ti manca di più?

Senza dubbio, la prima cosa che cambierei è la questione del coronavirus e delle restrizioni, ma è chiaro che è una questione che ci sfugge di mano. Mi piacerebbe sapere com’è la vita normale nei Paesi Bassi senza il coronavirus, quindi sto pensando di rimanere più a lungo del previsto.

Per il resto non cambierei nulla del mio soggiorno, quello che mi manca di più senza dubbio sono gli amici e la famiglia come credo sia logico.

 

Com’è la tua vita lì? Cosa fai di solito in un giorno libero, ad esempio, e com’è la tua vita lavorativa (ti diverti, a volte è un po’ stressante, l’idea non ti convince per niente…)

 

Nel mio caso, non lavoro i fine settimana e non sempre faccio lo stesso, ma tendo sempre a guardare il calcio, a giocarci, a bere qualche birra con gli amici e riposarmi.

Per quanto riguarda la vita lavorativa, abbastanza bene la verità, non potrei essere più felice, i colleghi sono incredibili.

Mi piace il lavoro in sé, rispettano le pause, non esco stanco e non voglio niente come ho fatto in Spagna e in termini di stress, é quasi nullo, solo il primo giorno, ma è normale.

 

Commento aggiuntivo:

Vorrei evidenziare il problema dell’alloggio, senza dubbio la cosa peggiore che è successa con l’altra agenzia è stata l’alloggio, essendo carino era terribile e quando mi sono trasferito qui…

Abito a Waalwijk, in particolare a Workinn, e gli do davvero un 9,5 / 10.

Qualcosa di cui mi pento è non essere venuto con te perché con l’altra agenzia ho fatto la quarantena completamente da solo e con una parte di tasca mia.

Sono stati 10 giorni chiusi in una stanza d’albergo da solo, il terzo giorno volevo morire e parlare con persone di TenS Holland che aveva fatto con voi la quarantena, a parte il fatto che era gratuito, le persone potevano parlare tra di sé in quanto erano insieme, relazionarsi ed avere qualche conosciuto per iniziare questo viaggio.

Recommended Posts