Lavorare in Olanda – Angy

Molte volte le nostre circostanze ci rendono difficile vivere la vita che abbiamo. Senza rendercene conto, ci troviamo immersi in una moltitudine di responsabilità, obblighi ed esigenze che ci fanno dimenticare il più importante: essere felici.

Quello era esattamente ció che stava succedendo alla nostra candidata Maria, o Angy, come le piace essere chiamata. Angy, alla sua età, si doveva occupare dei suoi parenti anziani, essendo costantemente sopraffatta e senza mai sentirsi realizzata. Aveva bisogno di un cambiamento che le permettesse vivere di nuovo.

Questo cambio è arrivato dalla mano dell’altro nostro candidato, Patrick, di cui era amico e che gli ha raccontato la sua fantastica esperienza nei Paesi Bassi grazie a TensHolanda. Angy non ci ha pensato due volte e, affascinata dai commenti di Patrick, ha deciso di contattarci e lasciare la sua vita monotona. All’inizio dubitava che l’esperienza fosse davvero così piacevole, ma si fidava dei commenti molto positivi dell’amico. Rapidamente, il nostro reclutatore Yan si è preso cura del suo caso ed in pochissimo tempo Angy è arrivata nei Paesi Bassi per mano di TensHolanda.

Dal momento del suo arrivo, Angy ci racconta che tutto è stato meraviglioso. Il viaggio in aereo è stato molto piacevole, e nel periodo di quarantena ha conosciuto due spagnoli e due polacchi, con i quali ha creato un bel gruppo di amici, cosí uniti che vogliono andare a vivere insieme. Con loro, María ha praticato l’inglese, ha conosciuto nuove culture e si è sentita sempre protetta. Inoltre, era la prima volta che Angy lasciava la Spagna, ed è affascinata. Ci dice che ama l’Olanda, che gli sembra “un paradiso”, “un luogo di film”, detto letteralmente.

Al lavoro è contentissima, è vero che, pur ammettendo di essere a volte un po’ stanca, spiega che ciò che l’ha sorpresa di più è quanto sia diverso dalla Spagna. Si sente molto più apprezzata, più rispettata e molto curata. Dice che ovviamente aveva bisogno di vivere un’esperienza lavorativa come questa per conoscere nuove prospettive, perché, senza dubio, ti fanno aprire molto gli occhi. Inoltre, nei giorni liberi coglie l’occasione per riposarsi, conoscere il paese e stare lì con i suoi nuovi amici, che secondo lei sono i migliori di quest’esperienza.

Angy è felice, non ha quasi nessuna lamentela, tranne che vuole essere trasferita il prima possibile in un alloggio a Waalwijk con i suoi amici ed accelerare il processo per ottenere una bicicletta in modo che possa iniziare a girare il paese. Siamo sicuri che sarà in pochissimo tempo.

Quindi, in conclusione, Angy consiglia al massimo l’esperienza, dice che ti permette di scoprire tante nuove sensazioni e che ne vale sicuramente la pena. Ha infatti intenzione di restarci a lungo e parla addirittura di possibili progetti per un futuro soggiorno permanente in Olanda. Speriamo che sia così e che continui a fare così bene.

Recommended Posts